La storia

Per nulla trascurabile è l'aspetto storico di Saint-Marcel: vi si trovano segni dell'uomo primitivo, la casa del Vescovo Ferrandin che visse nel XIV secolo, un castello dei Signori Challant, costruzioni datate attorno al 1500-1600, la chiesa parrocchiale del XVI secolo, il Santuario di Plout... e ogni villaggio ci tramanda qualcosa di particolare.

Le ricerche archeolofgiche effettuate da alcuni amatori hanno portato alla scoperta di tracce della presenza dell'uomo primitivo nel comune di Saint-Marcel.
Si tratta di incisioni rupestri (coppelle, segni cruciformi e antropomorfi), in località Seissogne e Réan, oltre a un castelliere (antico insediamento fortificato) risalente all'epoca della protostoria (bronzo e ferro), scoperto nel 1990 in località Tsampic, nella riserva di caccia.

Per saperne di più